Barriera al Radon, la soluzione “3 in 1”: abbattimento acustico – barriera al vapore – barriera al radon!

Direttamente dalla Danimarca:

SpecialRADONBarrier è un sottopavimento appositamente sviluppato per l’impiego come barriera al Gas Radon per pavimentazioni a posa flottante, testato da “SBI-STATENS BYGGEFORSKNINGSINSTITUT Denmark” https://sbi.dk/

(ndr: “SBI-STATENS BYGGEFORSKNINGSINSTITUT Denmark” è l’istituto di ricerca nazionale edile danese affiliato all’Università di Aalborg.

SBi sviluppa conoscenze basate sulla ricerca per migliorare gli edifici e l’ambiente costruito.)

Testet-hos-SBI-1200x1200

 

È possibile abbassare i valori del radon nella tua casa usando le barriere al radon.

Il radon penetra nelle case, dal sottosuolo. Il materassino sotto-pavimento, è destinato a migliorare la protezione negli edifici residenziali contro la penetrazione del gas radon. Il substrato proposto è particolarmente adatto per progetti di ristrutturazione in case costruite originariamente senza barriere al radon, ma anche per case con vecchie barriere al radon.

Oltre alla BARRIERA AL RADON, il materassino è anche dotato di una BARRIERA AL VAPORE ed offre una BUONA RIDUZIONE DEL RUMORE.

Godkendt-med-underlag-1200x1200

DA RICORDARE: Per particolari esigenze sulle parti superiori e lungo le pareti deve essere utilizzato uno speciale nastro adesivo NO NOISE® (nastro per barriera al radon)

0890009-RadonTape-03 (Custom)-768x768

Informazioni sul radon:

  • Cosa è il radon?

Il radon è un gas radioattivo presente in natura che può penetrare in un alloggio dal sottosuolo. Si stima che 350.000 case in Danimarca abbiano livelli di radon troppo alti.

Il radon è inodore e non può essere visto o riconosciuto al gusto, ma può essere dannoso per la salute in caso di esposizione prolungata e questo è un fattore che contribuisce a ca. 300 casi di cancro ai polmoni all’anno.

Il rischio per la salute per esposizione al radon è circa 25 volte maggiore per i fumatori rispetto ai non fumatori.

  • Da dove proviene il radon?

La maggior parte del radon penetra nelle case attraverso fessure e crepe nelle fondazioni, nei pavimenti delle camere e nei parti di collegamento in cemento, nei pavimenti dei seminterrati, nelle pareti esterne nel seminterrato e tramite le perdite nelle penetrazioni dei tubi delle fondazioni ecc.

  • Quali sono le informazioni a riguardo?

Se le misurazioni effettuate conducono ad un valore superiore ai 100Bq/m3,l’agenzia Danese per l’energia raccomanda di ridurre il livello di radon presente.

A livelli di radon tra 100-200 Bq/m3, l’Agenzia danese per l’energia raccomanda di ridurre il livello di radon migliorando la ventilazione e sigillando sia le fessure nelle fondamenta che le perdite nelle giunzioni dei tubi.

A livelli di radon superiori a 200 Bq/m3, potrebbero essere necessarie misure più estese, come ad es. la creazione di aspirazione del radon (un sistema di ventilazione speciale sotto l’edificio).

Si ricordi inoltre che il livello del radon è generalmente più alto nel seminterrato ed a livello del suolo, dove c’è una superficie di contatto diretta tra il pavimento e il terreno. In particolare, le stanze della cantina hanno spesso un clima interno più povero rispetto al resto della casa, e le stanze del seminterrato sono principalmente destinate allo stoccaggio – non per viverci.

Maggiori informazioni su www.radonguiden.dk o www.radonfrithjem.dk

La protezione al radon è un requisito legale per le nuove costruzioni. Nel 1998 è stato introdotto nei regolamenti edilizi l’obbligo di proteggere le nuove costruzioni dal radon. Se la tua casa è costruita dopo il 1998, è quindi costruita con protezione al radon.

Comunque anche se la propria casa è stata costruita dopo il 1998, i livelli di radon in questa potrebbero essere troppo alti se il sistema di protezione al radon non funziona. Può essere perché c’è poca ventilazione o ricambio d’aria nella propria abitazione, o perchè la membrana/guaina nella fondazione, che deve garantire che il radon non penetri da terra, risulta forata. I dati della campagna di Bolius mostrano che circa il 30% delle case testate costruite dopo il 2000 hanno un valore di radon più alto di quello raccomandato dalle autorità.

Nei regolamenti di costruzione del 2010, per le nuove costruzioni è stato stabilito che il requisito della protezione al radon deve garantire che il contenuto di radon non superi i 100 Bq/m3 nel clima interno. Il proprietario di una casa, costruita dopo giugno 2010, deve richiedere che il livello di radon non superi 100 Bq/m3. È il costruttore/professionista progettista che è responsabile e deve garantire che la protezione al radon sia conforme al requisito di max. 100 Bq/m3.

(ndr: link alla versione originale in danese: https://www.wallmann.dk/produkter/gulvunderlag/radonspaerre-3i1-gulvunderlag)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...